fbpx

Sei anche tu fra quelli che si chiedono come caspita sia possibile aumentare i follower su Instagram, magari gratuitamente?

Allora benvenuto, sei nel posto giusto!

Pubblichi belle foto ma non capisci perche non sei molto seguito?

Vuoi aumentare i tuoi followers di instagram ma non sai come?

Ecco una mini guida con 14 preziosissimi consigli che ti mostreranno come aumentare i tuoi follower su instagram!!

  1. SCEGLI UNA NICCHIA.

Come in tutti i progetti dovrai avere chiari i tuoi obiettivi.

In quale mercato vorresti fiondarti?

Fashion? Food? Travel?

Scegline una e una soltanto o fai un mix ragionato di due elementi, per esempio il food and travel o il fashion e lifestyle.

Devono essere nicchie correlate e che insieme creino un disegno logico di insieme e ancor di piu’ una nicchia precisa e un target definito.

Tantissime persone indecise su che cosa vogliono scrivere o per cosa pubblicare contenuti pubblicano un po’ di tutto dalla foto col gatto al peluche gigante alle foto col fidanzato. Non c’e’ alcun tipo di problema in tutto cio’, a patto che tu voglia continuare un profilo privato e personale.

Ma se sei finito a leggere questo articolo magari non e’ questo il tuo obiettivo, giusto?

Quando dico che devi scegliere una nicchia intendo che devi FOCALIZZARTI SU UN ARGOMENTO. UNO SOLO.

Moda, make up, viaggi, sport, fitness, yoga.

Piu’ riesci a essere specifico piu’ riuscirai a farti seguire da persone che hanno passione o un interesse FORTE in comune con te.

Ci sono le macro categorie: come il settore moda e viaggi e poi ci sono le sub categorie: perche’ invece che parlare solo di moda in generale non ti specializzi in che so, occhiali da sole,scarpe, bikini, scarpe col tacco o, se ti vuoi lanciare nella categoria viaggi puoi optare per: viaggi zaino in spalla, viaggi di lusso, viaggi in italia, o addirittura essere un punto di riferimento per chi visita la tua citta’ e quindi specializzarsi in quella! Abiti a napoli? Puoi specializzarti su Napoli e dintorni, diventando un riferimento per coloro che hanno scelta questa meta per il loro viaggio.

Mi spiego?

Sii specifico in quel qualcosa. Piu’ sei specifico piu’ avrai valore per la tua nicchia, specie perche’ ti mostri SPECIALIZZATO NEL SETTORE.

La filosofia del di tutto un po’ non funziona piu’. Non su instagram per lo meno.

Essendo i settori MODA e VIAGGI due macro categorie di cui instagram magari e’ anche saturo, sceglierne una sub categoria specifica ti rendera’ unico e sicuramente ti differenziera’ dalla miriade di blog di moda e viaggi che gia’ esistono e magari esistono da anni.

Settore viaggi: Hai una passione per la montagna? Per la collina? Per gli agriturismi? per una citta’ in particolare?

Settore moda: qual e’ il tuo stile? Hai una passione per le borse? Hai una passione per i rossetti?

Trova la tua nicchia e lavora su quella!

E’ un punto davvero molto importante, non pensare di poterlo trascurare.

Appurato questo, possiamo andare oltre al punto 2!

  1. PERCHE TI DOVREI SEGUIRE?

Dammi un motivo. Perche sei diverso? Perche sei unico? Perche te e non qualcun altro? Cosa ti contraddistingue dagli altri?

Chieditelo sempre.

E cerca di essere il piu’ mirato possibile alla tua nicchia e al tuo target, facendolo con originalita’.

Studia i tuoi competitors, cosa fanno? Ma soprattutto…cosa non fanno?

Questo puo’ essere un ottimo spunto per implementare nuovi contenuti, nuove idee, o semplicemente migliorare una versione data. Chiediti sempre, come posso farlo meglio?

A meno che tu non operi in una nicchia poco competitiva (e ce ne sono ormai poche) il fattore originalita’ puo’ essere davvero il punto critico del tuo business e il motivo del tuo successo!

  1. RENDI IL TUO PROFILO PUBBLICO

Puo’ sembrare una banalita’ ma credimi, non lo e’.

Ho visto tante, troppe persone pretendere di voler aumentare i propri followers su instagram e poi avere la privacy nel profilo.

Perche e’ un errore enorme?

Perche i tuoi potenziali followers non ti seguiranno mai se non possono vedere di cosa tratta il tuo profilo.

Se non possono accedere alle foto, guardarle, capire se gli piaccciono o meno i tuoi contenuti, saranno meno invogliati a seguirti.

Quindi rendi pubblico il tuo profilo!

Invoglierai le persone a seguirti e a creare engagement sul tuo profilo.

Cos’e’ l’engagement? L’interazione con i tuoi post: like, commenti, tag.

Perche’ e’ importante? Perche’ grazie all’engagement la qualita’ percepita del tuo profilo sara’ piu’ alta e avrai piu’ possibilita’ di finire nella “research feed” di Instagram.

Finendo sulla News feed infatti, aumenterai la visibilita’ del tuo profilo, raggiungendo piu’ persone e ottenendo piu’ followers (ed engagement!)

  1. IL TUO INSTAGRAM DEVE ESSERE PERSONALE.

E’ inutile scaricare foto da internet e condividerle su instagram. Non andrai lontano di certo. Devi raccontare e raccontarti. Devi mostrare il tuo lato umano, la tua emotivita’, devi essere percepito come un AMICO un qualcuno da ammirare, da seguire, da cui prendere esempio o ispirazione. Non devi mostrarti come l’inarrivabile.

Le persone amano l’umanita’.

Prendi Chiara Ferragni e prendi il suo blog THE BLONDE SALAD.

Il blog ha 400k followers.

Chiara Ferragni 11 MILIONI.

Il Segreto?

Chiara ha un viso, ha una personalita’, il blog e’ un’entita senza emotivita’, non ha personalita’,non ha una faccia, non e’ CHIARA o qualcuno con cui poter instaurare una relazione . La gente ha bisogno di questo di umanita’.

E il marketing si basa esattamente su questo I RAPPORTI UMANI.

Sei hai un blog: Non condividere posti di luoghi magnifici. Condividi foto di te stesso in luoghi magnifici, senza per questo oscurare il paesaggio. Devi esserci nella foto. Mettici la faccia. La gente vuole sapere chi c’e’ dietro le cose. Non interagisce coi robot, interagisce con te e con quello che hai da dire o, nel caso di Instagram, con quello che hai da mostrare.

Chiaramente un discorso diverso va fatto nel caso vorremmo promuovere un’azienda, un blog di cucina o di arte.

Il punto principale della tua foto dovra’ essere il soggetto del tuo tema, ma la personalita’ e’ chiaramente un fattore che dovra’ essere presente.

  1. PUBBLICA CICLICAMENTE

Come diceva sempre mio papa’, ci vuole costanza.

Come diceva (e dice ancora) la mia mamma, ci vuole pazienza.

Questi sono probabilmente i piu’ diffusi insegnamenti dei nostri genitori, eppure, sono un pozzo di verita’.

Pubblica i tuoi contenuti costantemente. Non pubblicare 4 foto tutte insieme ma dividele in diversi tempi della giornata.

Inoltre, pubblica REGOLARMENTE, SII COSTANTE.

Su instagram e’ consigliabile postare da 1 ai 3 contenuti al giorno, e per farlo, uno studio ha esaminato quali sono gli orari migliori per pubblicare i propri contenuti e far si che il nostro post raggiunga il miglior risultato possibile.

Nelle pause pranzo: dalle 11 alle 13 circa

A fine giornata lavorativa: dalle 17 alle 18.30 circa

Dopo cena: dalle 20 alle 21.00

Se pubblichi alle 3 di pomeriggio e’ altamente probabilmente che la gente lavori e non sia sul social network. Ora che esce dall’ufficio il tuo post e’ passato nel dimenticatoio e non appare gia piu’ nelle feed.

Inoltre, ricorda che di media, un contenuto su instagram ha una vita di circa 3 ore. Questo vuol dire che puoi scandire la pubblicazione dei tuoi contenuti ogni 3 ore (minimo) e programmare cosi i post della giornata. Ovviamente tieni conto degli orari! Puoi pubblicare al mattino, in pausa pranzo e alla sera.

Avrai cosi pubblicato 3 contenuti a distanza minima di 3 ore l’uno dall’altro.

Semplice, no?

Si, pero ora mi potrai chiedere: devo spendere tutte le mie pause per pubblicare contenuti instagram?

Beh, sappi che le puoi programmare.

Prepari i tuoi contenuti anche solo durante il weekend per la settimana, o la sera per il giorno dopo. Insomma, definisci la tua strategia e seguendo il tuo piano editoriale di contenuti applicherai le regole d’oro che ti sto fornendo in questa guida per aumentare i tuoi followers e migliorare il tuo profilo instagram 😊

Puoi programmare i post in due modi:

  • Tramite app: prepara i contenuti da pubblicare con descrizione, luogo e filtri applicati e salvala in bozze. Dovrai poi solo entrare su Instagram e cliccare Pubblica.
  • Buffer: Buffer e’ un’app utilissima che ti permette di programmare i post sulle diverse piattaforma social. Puoi farlo per Twitter, Instagram, Google Plus. Ti sconsiglio Facebook perche’ avendo l’opzione di programmare direttamente sulla sua piattaforma tende a penalizzare contenuti condivisi con fonti esterne. Il procedimento e’ molto semplice e, una volta caricata la foto su Buffer, impostato l’orario e il giorno di pubblicazione dei tuoi contenuti, non dovrai fare piu’ nulla. Buffer li pubblichera’ in automatico seguendo le impostazioni che hai selezionato.
  • UTILIZZA GLI HASHTAG IN MANIERA EFFICACE

Su Instagram, gli #hashtag forniscono un meccanismo per realizzare connessioni.

Un hashtag è semplicemente una parola o una frase preceduta dal segno cancelletto (#).

ATTENZIONE.

Instagram ha recentemente inserito lo Shadow Ban, ovvero un ban per certi tipi di hashtag che causano un oscuramento del profilo.

Non rischiare, leggi quali sono!

SHADOW BAN: QUALI SONO GLI HASHTAG BANNATI DA INSTAGRAM

Possiamo cercare un hashtag specifico e richiamare tutti i post pubblici correlati che utilizzano quel tag. Pertanto, gli hashtag possono aiutarti a

  • trovare altre persone che parlano di un argomento specifico
  • aiutare altre persone a trovarti attraverso i tuoi post che utilizzano l’hashtag!

Avrai bisogno di fare qualche ricerca per identificare gli hashtag giusti da usare nei tuoi post.

Puoi farlo cercando sulla piattaforma vari hashtag che ritieni possano essere in uso e guardando il numero e il tipo di post che utilizzano quel tag. Puoi anche cercare gli hashtag utilizzati nei post di tendenza nel tuo campo di interesse, i post pubblicati dagli influencer che ti interessano o i post pubblicati da persone che assomigliano al tuo cliente ideale.

Questo vuol dire usare gli hashtag e usarli bene.

Cosa vuol dire usarli bene?

Vuol dire che dovranno essere in linea con i tuoi contenuti, con il tuo target e i tuoi obiettivi.

Evita frasi lunghe, gli hasthag non sono nati #perpoterscriverecosi.

Questi tipi di hashtag sono troppo specifici e utilizzati da pochissime (se non addiritture singole) persone.

Avrai più successo usando gli hashtag che vengono utilizzati da una fitta rete di persone, piuttosto che da un ampio gruppo di consumatori generici.

Ad esempio, un hashtag popolare su Instagram è #beauty (con oltre 190 milioni di post al momento della stesura di questo articolo), ma molti tipi diversi di persone usano l’hashtag e hanno legami deboli l’uno con l’altro.

Al contrario, utilizza hashtag medi o piccoli, piu’ mirati al tuo target. Piu saranno in linea col tuo target piu’ interagiranno con te e il tuo brand!

Inoltre, sappi che instagram ti permette di utilizzarne soltanto 30.

Usali bene, e non aver paura ad usarli tutti!

Lo so a cosa stai pensando: si, ma quanto ci devo mettere ogni volta per pubblicare una foto, specie se devo scrivere fino a 30 hashtag?

5 SECONDI.

Si hai capito bene. Come?

Fai una ricerca e una selezione dei migliori hashtag da usare per il tuo brand/profilo.

Raggruppali e salvali nelle note ( anzi ora con il nuovo algoritmo di Instagram puoi anche seguire gli hashtag!)

Nella descrizione metti giusto 1 o 2 tag che vanno a sottolineare un prodotto, una marca, un luogo o un dettaglio della foto postata.

Il resto degli hashtag (quelli salvati nelle note) saranno postati via commento.

Da li, semplicemente fai copia e incolla e il gioco e’ fatto.

ATTENZIONE.

Non usare gli stessi hashtag per ogni foto!

Rischi di esaurire il tuo target riferito a quei particolari hashtag e quindi stoppare la crescita del tuo account IG.

Se miri sempre alle stesse persone, avrai sempre gli stessi risultati.

RICAPITOLIAMO:

  1. Scegli la foto da postare
  2. Scrivi la descrizione, usando 1 o 2 tag che vadano a sottolineare gli aspetti di quella singola foto
  3. Pubblica
  4. Copia e incolla i tuoi hashtag!
  1. NON PUBBLICARE MAI SENZA UTILIZZARE UNA DESCRIZIONE!

Lo dico sempre, la scrittura e’ uno strumento potentissimo, il copywriting dovrebbe essere parte di ogni strategia di business e lo story telling dovrebbe essere il nostro strumento preferito!

Un’immagine puo dire tanto, ma e’ la sua descrizione che ne fa la differenza! Spiegate la storia dietro l’immagine

Se vuoi saperne di piu’, ho scritto un articolo sull’importanza del visual storytelling, lo puoi leggere cliccando qui

Ma tornaimo a noi.

Perche avete scattato quella foto? Dove eravate? Perche la pubblicate? Fate entrate i vostri followers nella vostra quotidinita’, nelle vostre passioni, nel vostro storytelling.

  1. SCRIVI IN INGLESE!

Non essere pigro. Sforzati. A meno che il tuo pubblico debba essere ITALIANO per i tuoi obiettivi di business e vuoi rimanere nei confini nazionali.

Se decidi di adottare questa strategia pero’ ricordati di essere coerente.

Non ha molto senso scrivere in italiano la descrizione e poi mettere #hashtag in inglese no?

I tuoi potenziali followers internazionali, non capendo le tue descrizioni usciranno dal tuo profilo e non saranno invogliati a seguire una pagina di cui non capiscono le descrizionii!

Inoltre, sarebbe un peccato lasciarsi sfuggiare l’occasione di essere conosciuti anche altrove solo per mera pigrizia. L’inglese apre le porte a tutto il mondo ed e’ per questo che anche il mio profilo instagram e’ completamente in lingua inglese.

  1. BE SOCIAL

Essere sui social ed essere passivi e’ come non esserci.

Non puoi pensare di non essere social su un social network! Va contro la definizione stessa!

Interagisci, commenta, metti like, segui, crea contatti tra te e i tuoi followers ma anche coi potenziali tali! Non pretendere di venire solo seguito senza seguire. 

Ma allora come fanno blogger ed influencer ad avere 150k di followers seguendone solo 500?

Calma.

Ti ho detto che la pazienza e’ una virtu importantissima.

Te lo spiego tra poco.

  1. CONNETTI I TUOI ACCOUNT FACEBOOK E TWITTER A INSTAGRAM

Perche’? i tuoi amici preesistenti su queste piattaforme riceveranno una notifica ed e’ quindi molto probabile che decideranno di seguirti!

Inoltre, con un solo click potrai condividere il tuo contenuto IG sugli altri account social collegati.

  1. PUBBLICA BELLE FOTO!

VALORE DEI CONTENUTI. SEMPRE

Non mi stanchero’ mai di dirlo deve essere una specia di mantra.

Questo non ha a che fare solo con instagram ma e’ una regola assoluta in ogni cosa, professione o platform che gestisci.

Un blog per avere successo deve creare contenuti di valori.

Una pagina Facebook per avere successo deve condividere contenuti di valore.

Cosi anche il tuo instagram dovra’ avere contenuti di valore.

E’ abbastanza implicito come in un social di immagini il tuo compito sara’ di postare grandiose immagini.

Non belle.

Non semplicemente ok.

GRANDIOSE.

Come abbiamo detto in precedenza la qualita’ dei contenuti e’ fondamentale e la qualita’ delle fotografie e’ sicuramente il fattore piu’ importante per il successo del tuo Instagram.

Devi puntare in alto e ambire al massimo. E per farlo devi essere unico. Giusto?

Ti ricordi della nicchia e della specializzazione di cui abbiamo parlato nei primi 2 punti?

Ecco, esattamente cosi. L’unicita’ scaturisce soprattutto dalle tue foto

Le immagini sono il tuo contenuto, il tuo biglietto da visita per un profilo assolutamente da seguire!!

  1. SE HAI ALTRI PROFILI SOCIAL O UN BLOG CHIEDI AI TUOI UTENTI DI SEGUIRTI! SCRIVI UNA CALL TO ACTION!

I tuoi profili social in generale sono l’amo per portarli nel tuo blog o nel tuo sito web.

Il link al tuo blog deve essere sempre mostrato (questo vale anche per twitter, facebook, linkedin) e puoi includere una “call to action” ( chiamata all’azione) per invitare i tuoi followers a leggerti anche li e aumentare cosi il tuo traffico!

Come?

Basta scrivere: seguimi anche su à www.nomecognome.com

Oppure

Link in bio!

  1. USA I BOT

Ok, Lasciamo un attimo l’etica e la morale alle spalle.

Lasciamo da parte anche la legalita’ per un secondo.

Quello che ti sto per dire va contro il regolamento di Instagram ed e’ uno strumento che va usato con cautela.

Il fatto e’ che e’ estremamente efficace e ti permette di aumentare follower su Instagram!

Esatto, ti sto parlando di BOT.

Cosa sono i BOT?

I bot sono essenzialmente dei robot, delle autonomazioni che svolgono il lavoro al posto tuo.

Quale lavoro?

Il tuo lavoro su instagram: seguono persone, mettono like, commentano al posto tuo! Senza che tu debba fare praticamente nulla!

O quasi.

Ovviamente dovrai impostare il tuo bot. E indicare quindi le aree di interesse, per quanto vuoi usarlo, cosa commentare e SE commentare.

Ci sono diversi BOT in giro, molti con un pacchetto gratuito di 2/3 giorni.

Un tempo c’era instagress, morto e sepolto perche’ riportava nel dominio parte del nome proprio Instagram. Per cui e’ stato denunciato e bandito.

Amen.

Qui puoi trovare altri BOT che ti aiuteranno in questo enorme lavoro, andando anche a compiere azioni di defollow una volta raggiunto il tuo numero di followers.

Perche’ e’ importante il defollow?

Beh, come ti dicevo prima, e’ importante avere un certo equilibrio tra followers e following e, generalmente, i followers devono essere sempre di piu’. Tanti di piu’.

Uno strumento tanto semplice quanto sconosciuto e’ Instfollower.

Instafollower e’ un’app gratuita che ti permette di analizzare il tuo profilo instagram, i followers, i following e soprattutto vedere chi tra i tuoi FOLLOWING non ti segue!

Puoi aggiungere poi funzioni avanzate a pagamento, scegliendo tra i vari pacchetti.

Ecco svelato come quasi tutti i blogger e influencer hanno una miriade di followers e pochissimi following. Perche’ deffolowano (oddio che brutta parola!) ovvero smettono di seguire una volta ricevuto il follow (e a maggior ragione se non l’hanno ricevuto) riuscendo cosi a contare sempre un numero maggiore di followers!

Ti e’ piaciuta questa  guida e vorresti ricevere piu contenuti come questo? 

Vuoi ricevere piu’ tips per aumentare i tuoi followers instagram? Iscriviti alla Newsletter e riceverai tips extra per crescere su IG!

Mi Iscrivo!

Segui la mia Instagram Challenge e scopri i segreti di Instagram!

Ad Maiora!

Lady Marketer


Lady Marketer

Stefania Cassarino, Blogger, Marketer, Imprenditrice Digitale. A 14 anni apro il mio primo blog, a 16 la mia prima pagina facebook di successo, a 20 anni la mia prima esperienza da imprenditrice. Aiuto le persone a trasformare le proprie passioni in Business e dar loro l'asset giusto da cui sviluppare il proprio mindset e la propria strategia.