fbpx

Il social media marketing non è piu’ un qualcosa che si può ignorare.

In Italia ancora tante, troppe, piccole e medie imprese non hanno una strategia online un po’ per la paura dei costi che un’implementazione del genere un po’ per la poca dimestichezza che si ha con le nuove tecnologie e il digital marketing.

E’ anche un fatto di cultura: in Italia siamo piu’ portati ad un atteggiamento conservatore e rimaniamo scettici alle novita’.

Forse e’ un po’ anche per questa nostra peculiarita’ culturale che siamo sempre un passo indietro dai nostri vicini oltr’Alpe e ancora piu’ indietro dell’ America e la sua propensione costante al futuro e all’innovazione.

Quello che penso io e’ che ci voglia un po’ piu’ cultura per il mondo online, per le tecnologie digital e gli strumenti innovativi che, nel 2018, possono aiutare sia piccole e medio aziende che le singole persone a trarne beneficio.

Manca, per cosi’ dire, la cultura tecnologica che in Italia la scuola non fornisce o non fornisce abbastanza.

Per farti un esempio io stessa, classe 1992 ( 25 anni se sei pigro con la matematica) non ho ricevuto alcuna istruzione per l’utilizzo del computer, o un’educazione sufficiente per sviluppare la lingua inglese (almeno fino all’universita’, poi per fortuna sono emigrata).

Mi sono laureata in relazioni pubbliche e comunicazione nel 2015, una tesi in marketing. La mia laurea non mi ha lasciato nulla degli strumenti che poi ho dovuto imparare ne’ la conoscenza che ho dovuto approfondire per operare nel digital marketing.

Esami di Advertising che rifacevano alle teorie fondamentali, che per quanto importanti, poco si allacciano al mondo dell’advertising odierno.

Nessuno, e ripeto, NESSUNO, ha mai fatto cenno ai social media, al social media marketing o anche solo a Facebook.

Laurea datata 2015.

E pensare che nel frattempo si sono sviluppate branchie del marketing dedicate ai singoli social media: Facebook Marketing, Instagram Marketing e le figure specializzate.

Ma perche’ e’ diventato cosi’ importante e urgente riuscire a gestire i canali social ed implementarli nella nostra strategia aziendale?

Il social media marketing, in primo luogo, ci aiuta a comprendere il consumatore.

Ci permette di ascoltarlo, studiarlo, capirne le dinamiche di acquisto e instaurare una relazione il piu’ possibile genuina e duratura.

Questo ci permette di conoscere meglio il nostro target senza sprecare tempo a puntare su prodotti e servizi sbagliati che non soddisfano le esigenze e i problemi delle persone.

E voglio sottolineare PERSONE. Se inizi a vedere le persone etichettandole come clienti o consumatori non potrai mai capirle, creare empatia e contatto. E’ un punto molto importante, specie nel social media marketing.

Perche’ puntare sul social media marketing?

Pensaci bene: le persone sono sui social media, discutono sui social media, interagiscono sui social media.

Prendi Facebook.

2 miliardi di utenti attivi al mese.

Non ti basta?

Sappi che se Facebook costituisse un Paese sarebbe terzo, dopo Cina e India.

Riesco a rendere la quantita’ a cui equivalgono 2 miliardi di persone?

Dopotutto, la migliore pubblicita’ e’ quella di un cliente soddisfatto che, piu’ o meno inconsapevolmente, parlera’ bene di quei prodotti e servizi che lo hanno soddisfatto e hanno sopperito alle sue necessita’.

Facebook, cosi’ come tutti i social media, non sono nient’altro che lo strumento che ha permesso di amplificare in maniera esponenziale il cosiddetto word of mouth: il passaporla.

Sebbene questo sia un concetto che negli ultimi anni si e’ andato a consolidare, non tutte le aziende hanno ancora attuato una strategia social media EFFICACE.

Cos’e’ che rende una strategia social media efficace?

La capacita’ di diffondere il riconoscimento del prodotto e del brand nella mente dei consumatori, aumentare le vendite e generare profitto, incrementando la brand loyalty e la fidelizzazione del cliente.

Questi dovrebbero essere gli obiettivi di una buona strategia di social media marketing.

Quello che rimane difficile, e che genera ancora scetticismo, e’ la capacita’ di monitorare l’impatto (Positivo o negativo) di una strategia di SMM.

Non hai un riscontro diretto sul ROI, sulle vendite generate e non ci sono metriche che possano aiutarti a valutare la brand loyalty o il valore percepito dal pubblico.

E’ forse la sua natura un po’ astratta che ci tiene lontani dal presenziare online?

Ti voglio portare degli esempi:

poco piu’ di un anno prima che la casa automobilistica Ford rilanciasse il modello “fiesta” avvio’ una campagna di Marketing chiamata “Movimento Fiesta”.

Coinvolse un centinaio di influencer, gli regalo’ la macchina, e chiese di documentare le loro esperienze sui vari canali social.

Risultato?

I video caricati su YouTube legati al “movimento Fiesta” raggiunsero 6.5 MILIONI di visualizzazioni e Ford si ritrovo’ 50.000 (CINQUANTAMILA) richieste di informazioni per la macchina da coloro che non possedevano una Ford.

Al lancio della nuova Fiesta, a fine 2010, la casa automobilistica aveva venduto 10.000 modelli, nella prima settimana.

Incredibile, non e’ vero?

Eppure lo scopo del marketing e’ proprio questo: raggiungere le persone e influenzarli nei processi di acquisto.

Il marketing è nato così ed è ancora così, anche sviluppato con strumenti diversi.

Su cosa dovremmo concentrare gli obiettivi del social media marketing?

Obiettivi di social media marketing

  1. MONITORAGGIO

Controllare e studiare i nostri clienti o potenziali tali, individuandone abitudini, bisogni e modalita’ di ricerca e acquisto prodotti.

  1. RISPOSTE

Essere in contatto costante con le persone, creare un rapporto di fiducia, ma anche un modo per gestire in maniera diretta delle CRISI AZIENDALI. Se infatti accade un episodio negativo alla reputazione aziendale, e’ fondamentale riuscire a comunicare quanto prima con il pubblico, spiegando l’avvenuto, dando una motivazione e, se necessario, fornire delle scuse.

  1. AMPLIFICARE

I social media, come gia’ detto all’inizio dell’articolo, aiutano ad amplificare la voce, ad aumentare gli effetti del passaparola, rendendolo piu’ veloce e su scala molto piu’ ampia.

Pensate ad un video virale, un post coinvolgente o una foto emozionante. Come un virus il contenuto viene condiviso e condiviso e ricondiviso andare ad interagire con sempre piu’ persone.

  1. LEAD GENERATION (generazione di contatti)

A proposito di interagire con piu’ persone, il social media marketing ci permette di aumentare la nostra lead generation.

Che cos’e’ una Lead Generation? La lead generation consiste nel complesso di attività e processi volti all’acquisizione di lead, cioè alla raccolta di nominativi e riferimenti di contatto di individui e organizzazioni potenzialmente interessate all’acquisto di prodotti o servizi offerti da un’impresa.

FONTE: www.glossariomarketing.it

E tu, stai applicando una social media strategy per il tuo business?

Scrivilo nei commenti!

E sei ancora non l’hai fatto, seguimi sulla mia Pagina Facebook!

Potrebbero interessarti anche:

 


Lady Marketer

Stefania Cassarino, Blogger, Marketer, Imprenditrice Digitale. A 14 anni apro il mio primo blog, a 16 la mia prima pagina facebook di successo, a 20 anni la mia prima esperienza da imprenditrice. Aiuto le persone a trasformare le proprie passioni in Business e dar loro l'asset giusto da cui sviluppare il proprio mindset e la propria strategia.

6 commenti

Costa · 08/01/2018 alle 9:45 AM

Interessante argomento diciamo che a modo mio ci provo… ma sicuramente devo migliorare tantissimo ❤

    Lady Marketer · 08/01/2018 alle 9:54 AM

    Tutti si migliorano e devono aggiornarsi! Con tutti i continui cambiamenti rimane una sfida anche per i più grandi esperti!
    L’importante è studiarli ed utilizzarli, con l’esperienza migliorano anche le nostre capacità

Martina · 08/01/2018 alle 10:26 AM

Io mi ci sono avvicinata per necessità. Non sono mai stata una persona molto aperta ai social media, ma da quando ho aperto il blog mi sono resa conto che o condividevo i miei post su Facebook, Instagram e Twitter oppure li leggevamo solo io e il mio ragazzo! 🙂
Ma c’è un sacco da imparare… Hai per caso in mente di scrivere qualche articolo su come pubblicizzare i propri prodotti o servizi su Facebook senza dare l’impressione di voler vendere a tutti i costi? Mi interessebbe molto leggere qualcosa al riguardo!
Ps. Complimenti per il blog, e in bocca al lupo 😉

    Lady Marketer · 08/01/2018 alle 10:50 AM

    Ciao Martina!
    Eh sí, ormai i social sono uno strumento fondamentale per ogni tipo di business!
    Come dico nell’articolo bisogna essere lí Dove sono I clienti (o Lettori) e sono sui social!!!
    Ho in cantiere un articolo proprio sull ‘argomento!
    Seguimi su facebook per rimanere aggiornata, @ladymarketer (oppure clicca l’icona a fine articolo) ti aspetto!

    Ad Maiora!

Mariacarla · 08/01/2018 alle 2:37 PM

Articolo molto interessante soprattutto per me che mi sto avvicinando a questo mondo digitale che credo sia il nostro futuro

    Lady Marketer · 08/01/2018 alle 11:30 PM

    Ciao Mariacarla!
    Senz’altro e’ il futuro!
    Se ti stai avvicinando ora al mondo digitale seguimi, sono sicura troverai spunti interessanti che ti possono aiutare a fare i primi passi in questo mondo!
    Ad Maiora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.